Baia di San Montano

Spiagge di Lacco Ameno

Nel comune di Lacco Ameno, a pochi passi dal centro cittadino, vi è una spiaggia dove il tempo sembra essersi fermato. Una mezzaluna di sabbia dorata caratterizza la baia di San Montano su cui offre la sua ombra il verde promontorio  di Monte Vico. Da una parte il mare cristallino della baia che offre rifugio alle tante imbarcazioni che d’estate scelgono San Montano per gettare l’ancora, dall’altra la lussureggiante vegetazione che sembra riportare alla mente paesaggi lontani, esotici.

Fu proprio in quella baia che il Duca Lugi Silvestro Camerini introdusse le prime cicas e palme dell’isola andando a creare il parco termale del Negombo, un’oasi di relax immersa nel verde che, ancora oggi, con alla guida suo figlio, il Duca Fulceri Camerini, offre attimi di pace a chi sceglie di immergersi nelle acque termali.
È proprio dall’idea che quella zona fosse più esotica che mediterranea che scelse di chiamare il suo parco Negombo, proprio come quella città di Negombo presente nello Sri Lanka.

Tra stabilimenti privati e spiaggia libera riuscirete a ritagliarvi il vostro angolo di pace tra il sole e il mare, ideale per le famiglie per i suoi fondali bassi e sabbiosi.
In quella baia dove il relax sembra essere  il protagonista c’è anche spazio per la storia. Fu proprio su quel litorale che arrivò Santa Restituta, patrona dell’isola e in particolar modo del comune di Lacco Ameno. Messa sotto processo fu gettata su di una barca a cui fu appiccato il fuoco ma la Santa africana riuscì ad approdare, esanime, sulle coste dell’isola. Ogni anno, il prodigio si ripete. Durante i festeggiamenti dedicati alla Santa il 16 di maggio,  si inscena di nuovo quel racconto tra mito e storia, riportando fede e commozione in quella baia dai mille volti.

Clicca sulle miniature per vedere la gallery.

Iscriviti alla Newsletter per ricevere offerte Hotel ed altre news da Ischia!

Quando invii il modulo, controlla la tua email per confermare l'iscrizione